Sentirsi sempre stanchi: le soluzioni contro l'affaticamento fisico

Durante le diverse fasi della vita capita di affrontare situazioni di forte affaticamento fisico e di spossatezza. Queste sensazioni possono capitare in concomitanza con eventi impegnativi o in periodi stressanti e difficili da affrontare, ma anche chi segue una dieta vegetariana o vegana non equilibrata o chi inizia ad avere un’età avanzata potrebbe accusare sintomi di stanchezza generale.

Capita a volte che molte persone, assorbite dalla quotidianità, non facciano caso ai segnali che il loro corpo gli invia. Ma alla lunga, se persistenti, tutti questi sintomi diventano riconducibili a uno stato di stanchezza cronica che peggiora la salute in generale.

Come trovare quindi rimedio a stanchezza e affaticamento lasciando posto a energia e vitalità? Ne parliamo in questo articolo.

Stanchezza fisica e mentale: come riconoscerla?

Chiamata in termine più tecnico astenia, l’affaticamento fisico è un segnale che il nostro corpo ci invia per invitarci a rallentare e a tornare a prenderci cura di noi stessi.

Non è facile trovare una specifica causa per il sentirsi sempre stanchi, ogni persona vive situazioni differenti: c’è chi prova stanchezza cronica a causa di impegni di lavoro o di studio, chi è soggetto a spossatezza e a forti cali di energie a causa dell’intensa attività fisica, chi per scelta segue un’alimentazione vegetariana o vegana ma senza fare attenzione a bilanciarla correttamente.

Come riconoscere l’astenia quando bussa alla porta? I principali segnali da ricercare sono:

  • stanchezza cronica
  • sonnolenza
  • disturbi del sonno
  • difficoltà a concentrarsi
  • mancanza di appetito
  • debolezza muscolare
  • confusione mentale
  • giramenti di testa
  • irritabilità

Cattive abitudini che aumentano la stanchezza

Ci sono cattive abitudini e comportamenti che se protratti nel tempo portano ad avere degli effetti negativi per il proprio benessere. Alcuni esempi?

  • Procrastinare. Rimandare gli impegni in un primo momento può generare una sensazione di sollievo, ma a lungo andare accumulare le scadenze può aumentare le preoccupazioni, ripercuotendosi sulla salute fisica e mentale.
  • Essere sedentari. Uno stile di vita poco attivo scoraggia il benessere generale dell’organismo, fare sport aiuta a mantenersi sani e a migliorare il tono dell’umore, la concentrazione e le energie fisiche.
  • Accumulare disordine. Pare che vi sia una stretta correlazione tra disordine e cortisolo, il quale è responsabile dell’aumento del livello di stress e di affaticamento mentale.
  • Seguire un’alimentazione scorretta. Uno scarso apporto di sali minerali e di vitamine può provocare effetti negativi sull’energia a disposizione di corpo e mente.
Ragazza distesa su divano con telefono.

Astenia, dieta vegetariana e dieta vegana: come mantenere le forze

Alimentazioni basate su cibi vegetali come la dieta vegetariana e quella vegana sono considerate salutari, ma se non bilanciate correttamente rischiano di fornire delle quantità ridotte di macronutrienti indispensabili per donare forza e vitalità.

Così, nonostante soia, legumi, tofu e tempeh si dimostrino dei validi alimenti proteici è molto utile andare a integrare nella propria alimentazione sia le Vitamine del gruppo B, responsabili dell’apporto di energie e vitalità per il corpo, che tutti e 9 gli Aminoacidi essenziali.

Bruschetta vegana ricca di legumi e cereali.

C’è una vitamina del gruppo B di particolare importanza per i vegetariani e i vegani: la Vitamina B12, chiamata anche cobalamina, essenziale per la formazione dei globuli rossi e il corretto funzionamento del sistema nervoso.

Per i vegetariani e i vegani includere nella dieta questa Vitamina non è così complesso come può sembrare: è possibile trovare la Vitamina B12 all’interno di cibi fortificati, come cereali da colazione e bevande vegetali, ma per un’assimilazione più efficace potrebbe essere utile assumere integratori specifici.

Inoltre, seguire un’alimentazione vegetale poco equilibrata potrebbe comportare una carenza di Aminoacidi essenziali, presenti infatti in gran parte degli alimenti di origine animale. Per ottenere il giusto apporto di Aminoacidi può rivelarsi molto utile:

  • affiancare i legumi ai cereali nei pasti;
  • assumere integratori naturali, così da mantenere una dieta completa, garantendo l’apporto di tutti i 9 Aminoacidi essenziali per il proprio organismo.

In sintesi, con una pianificazione oculata e consapevole della propria dieta, è possibile mantenere un corretto stile di vita alimentare anche basandosi principalmente su fonti vegetali.

Stanchezza post allenamento: rimedi per riattivarsi

La stanchezza post-allenamento è un fenomeno comune che può derivare da diversi fattori, come l’esaurimento delle riserve energetiche o il danno muscolare. Tuttavia, uno dei fattori spesso trascurati è l’apporto di Vitamine del gruppo B, fondamentali per il metabolismo.

Le Vitamine del gruppo B svolgono un ruolo cruciale nel processo di conversione degli alimenti in energia utilizzabile dal corpo. In particolare, la Vitamina B12 è coinvolta nella sintesi dei globuli rossi e nel metabolismo di Aminoacidi e acidi grassi, essenziali per la produzione di energia.

Durante l’allenamento, il corpo consuma rapidamente queste Vitamine per sostenere l’attività fisica e il ripristino muscolare. Se le riserve di Vitamine del gruppo B non sono sufficienti, il corpo potrebbe avere difficoltà a recuperare dopo lo sforzo, causando stanchezza e affaticamento.

È importante garantire un adeguato apporto di Vitamine del gruppo B attraverso una dieta equilibrata che includa una varietà di alimenti come carne magra, pesce, uova, latticini, cereali integrali, legumi, verdure a foglia verde e noci.

Tuttavia, per coloro che seguono diete restrittive o sono esposti a maggiori richieste energetiche, potrebbe essere necessario integrare la propria alimentazione con specifici integratori di Vitamine del gruppo B.

Inoltre, è importante prestare attenzione alla corretta idratazione durante e dopo l’allenamento, poiché le Vitamine del gruppo B sono solubili in acqua e possono essere eliminate attraverso l’urina. Assicurarsi di bere a sufficienza per mantenere un corretto equilibrio idrico può aiutare a ottimizzare l’assorbimento e l’utilizzo di queste Vitamine.

Una volta terminato l’allenamento, capita di sentirsi molto stanchi e a corto di energie: per questo, durante il recupero post attività fisica, gli Aminoacidi essenziali possono rivelarsi un prezioso alleato per ritrovare le forze.

In conclusione, l’apporto di Vitamine del gruppo B e di Aminoacidi è essenziale per combattere la stanchezza post-allenamento e favorire il recupero muscolare. Assicurarsi di consumare una dieta ricca di alimenti nutrienti e, se necessario, integrare la Vitamina B12 ai 9 Aminoacidi essenziali può contribuire a migliorare le prestazioni sportive e promuovere un recupero più rapido e completo.

Ritrovare energia e vitalità quando l’età avanza

L’avanzare dell’età porta con sé una serie di cambiamenti nel corpo, tra cui una diminuzione dell’efficienza del sistema digestivo e un’assimilazione meno efficiente dei nutrienti essenziali. In questo contesto, l’importanza dell’apporto di Vitamine del gruppo B diventa ancora più significativa per mantenere una buona salute e favorire il benessere generale.

Donna anziana che accusa stanchezza e affaticamento.

Le Vitamine del gruppo B svolgono numerosi ruoli vitali nel corpo umano, tra cui il supporto al metabolismo energetico, la sintesi del DNA e la salute del sistema nervoso e immunitario. Con l’avanzare dell’età il metabolismo può rallentare, portando a una ridotta capacità di estrarre nutrienti dagli alimenti. Inoltre, alcune situazioni comuni tra gli anziani, possono compromettere l’assorbimento delle Vitamine B.

La carenza di Vitamine del gruppo B negli anziani può portare ad affaticamento, compromissione della memoria e peggioramento del tono dell’umore. Inoltre, alcune ricerche suggeriscono che un adeguato apporto di Vitamine B potrebbe essere associato a un minor rischio di deterioramento cognitivo.

Un rimedio per agire sul senso di stanchezza e spossatezza negli anziani è quello di concentrarsi su una dieta ricca di alimenti che sono fonte di Vitamina B12, come carne magra, pesce, uova, latticini, cereali integrali, legumi e verdure a foglia verde. Inoltre, possono essere considerati integratori specifici, soprattutto se la dieta non fornisce quantità sufficienti di questi nutrienti essenziali

L’avanzare dell’età inoltre può comportare dei cambiamenti a livello fisico, come una riduzione della massa magra a causa della perdita di tono muscolare.

Per questo può rivelarsi utile integrare nella propria dieta gli Aminoacidi, soprattutto quelli essenziali, preziosi alleati che favoriscono il benessere fisico generale donando forza e vitalità e contrastando processi di perdita di tono muscolare, anche se dovuti a periodi di post-convalescenza da infortuni.

Rimedi naturali e buone abitudini contro l’affaticamento fisico

Per non sentirsi sempre stanchi, può essere d’aiuto seguire delle buone abitudini e affidarsi ad alcuni rimedi naturali, specialmente in primavera, periodo in cui il cambio di stagione porta con sé molta stanchezza e sonnolenza. Quali sono questi rimedi?

  • Fare regolarmente attività fisica e bilanciare riposo e attività.
  • Limitare la caffeina e bere molta acqua.
  • Mangiare cibi sani e pasti equilibrati
  • Stabilire aspettative realistiche riguardo al carico e agli orari di lavoro.
  • Concedersi tempo per rilassarsi, magari attraverso la meditazione o lo yoga.
  • Identificare e gestire le cause di stress, concedendosi del tempo libero.
  • Evitare alcolici e nicotina.
Uomo e donna che pranzano con un'insalata, alimento salutare e bilanciato.

Ritrovare energia e vitalità è possibile anche integrando le Vitamine del gruppo B e gli Aminoacidi essenziali, soprattutto quando lavorano in sinergia.

Ti potrebbe interessare…

PROTOCOLLO HMB12

HMB12 è il protocollo Principium studiato su misura per la perdita di tono muscolare e l’affaticamento: un sostegno efficace grazie alla combinazione di due principi che lavorano in sinergia.